Die Mauer – Il Muro

Lo spettacolo di Marco Cortesi e Mara Moschini

È stata una delle barriere più invalicabili e letali che l’essere umano abbia mai conosciuto, in grado di tenere divisa una città per 28 anni e provocare la morte di centinaia persone: Die Mauer – Il Muro è il titolo dello spettacolo di Marco Cortesi e Mara Moschini che andrà in scena venerdì 26 aprile alle 21 all'interno di “Dai Voce al Mondo”. 

Lo spettacolo, aperto al pubblico, si terrà presso la Sala parrocchiale Madonna dell'Arco, in via Madonna dell'Arco 178.

 

Attraverso testimonianze, frutto di un’inchiesta giornalistica sul campo, Die Mauer – Il Muro mette in scena storie vere di determinazione, coraggio e fede nel nome della libertà e del rispetto dei diritti umani.

Una storia, quella del Muro di Berlino, fatta di violenza e dittature, ma allo stesso tempo anche del coraggio di migliaia di persone che scavalcarono una barriera ingiusta e ignobile per conquistare il diritto di essere semplicemente liberi.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«Ascolterete quattro storie vere raccolte dalla bocca stessa di chi le ha vissute: la storia di chi pagò con la vita, di chi tentò l’impossibile, di chi non si arrese mai e di chi alla fine riuscì a cambiare il Mondo» – affermano gli autori – «Persone come noi e voi, che di fronte alla domanda: Warum – perché l’hai fatto? Ci hanno dato la risposta più assurda che mai ci saremmo aspettati. Perché? Für einen Traum – per un sogno».

 

L'ingresso allo spettacolo è a offerta libera. Il ricavato sarà devoluto a sostegno delle attività in Africa e America Latina della Comunità Missionaria di Villaregia.

Per info su come prenotare i biglietti

mail: radunogiovanicmv@gmail.com

tel: 327 7689446

Dai Voce al Mondo

Raduno Giovani 2019

email: radunogiovanicmv@gmail.com

Chi siamo

© 2018 Dai Voce al Mondo | Privacy Policy

  • Facebook - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now